IL TERNO DI QUELLA SERA

 

In fretta arrivasti

e poi partisti

portando via Maria Concetta.

 

                Lacrime versammo

                e un grande vuoto

                nei nostri cuori rimase.

 

Notte insonne passammo

quella sera che nella casa

un grande vuoto c'era

 

                L'indomani:

                il telefono squilla

                la voce chiara e perfetta

                di Maria Concetta

 

Il cuor nostro si rallegra

e nella casa si crea

un'altra atmosfera.

 

Pentone, 20 luglio 1986 - h. 21.30